Approvazione Pontificia della Società REGINA VIRGINUM

Sorte nel seno degli Araldi del Vangelo e vincolati dallo stesso carisma, due nuove società di vita apostolica, una clericale – Virgo Flos Carmeli – e l’altra femminile – Regina Virginum – hanno ricevuto di recente l’approvazione pontificia, a loro concessa dal Papa Benedetto XVI,nelludienza del 4 aprile 2009 all,Em.mo Cardinale D. Franc Rodé, Prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica.

Lo sviluppo degli Araldi del Vangelo, attualmente lavorando in circa 78 paesi, ha portato alla formazione di un ramo sacerdotale e alla posteriore formazione della Società Clericale di Vita Apostolica di Diritto Pontificio Virgo Flos Carmeli, con “l’obiettivo principale di santificare i propri fratelli, nonché gli aderenti delle istituzioni consorelle ad essa, secondo la pratica e lo sviluppo dei rispettivi carismi”, come si può leggere nel decreto di approvazione firmato dall’ Em.mo Cardinale D. Franc Rodé,ne, 21 aprile 2009.

Virgo Flos Carmeli è stata fondata “grazie all’intuizione e allo zelo evangelizzatore” di Mons. João Scognamiglio Clá Dias, E.P., essendo stata eretta dall’allora vescovo diocesano di Avezzano, Italia, Don Lucio Angelo Maria Renna, O. Carm. Nel 15 luglio 2006. Posteriormente, Don José Maria Pinheiro, vescovo diocesano di Bragança Paulista, Brasile, dove si trova attualmente la Casa Generalizia della Società, sommando la sua richiesta a quella di decine di altri fratelli dell’episcopato, ha chiesto al Sommo Pontefice l’approvazione di Virgo Flos Carmeli.

“La Società – prega il menzionato decreto – nasce in mezzo ad un’amorosa e perseverante catechesi sulla Chiesa e il Romano Pontefice, così come riguardo l'importanza della sacralizzazione, in tutta l’estensione del possibile, dei valori della vita temporale”.

Tra le note salienti del suo carisma, comune a quella degli Araldi del Vangelo, vi è una “accurata pratica della virtù della fortezza – soprattutto nella difesa dell’ortodossia, della purezza dei costumi e dello spirito di gerarchia – così come l’impegno nel ravvivare in tutti gli uomini la distinzione tra il bene e il male, specialmente attraverso il pulchrum nelle sue più svariate forme di presentazione.

Si legge ancora sul decreto di approvazione che Virgo Flos Carmeli sorge come una “vera nuova militia Christi in virtù della disciplina di vita dei fratelli, del suo elevato spirito di fede nel trionfo della Santa Chiesa, con base nella totale abnegazione a Gesù Eucaristico attraverso l'intercessione maternale della Santissima Vergine Maria, devozioni ardenti e fondamentali, alle quali si aggiunge una profonda sottomissione al Romano Pontifice e alla Gerarchia.

"Alla sua volta, la Società di Vita Apostolica di Diritto Pontificio Regina Virginum, il cui decreto di di approvazione è stato firmato il 26 aprile, in cui si festeggia la festività della Madre del Buon Consiglio, "nasce come espressione del carisma degli Araldi del Vangelo, applicato alle specificità della vita femminile, impegnandosi in particolar modo nel manifestare le proprie caratteristiche in un mondo secolarizzato.Questa società conserva nel suo carisma le stesse caratteristiche anteriormente descritte e che sono specifiche alla Società Clericale di Vita Apostolica di Diritto Pontificio Virgo Flos Carmeli.

Al momento in cui si sente in molte regioni la premente mancanza di vocazioni sacerdotali e religiose, che si dedichino alla nuova evangelizzazione, costituisce motivo di speranza lo sviluppo di tanti altri nuovi movimenti, suscitati dallo Spirito, in mezzo ai quali fioriscono, anche, innumerevoli vocazioni di vita consacrata.

Clicca qui per vedere il Decreto di Approvazione